giovedì 16 aprile 2009

Progetti: Droga, razzismo e follia al Cineforum dello Spazio 139

   Un Cineforum a base di droga, razzismo e follia per affrontare in presa diretta i problemi dei ragazzi e cercare di risolverli con una terapia d'urto che sicuramente farà discutere. Organizzata dal Teatro Impertinente di Imperia, la manifestazione decollerà il 20 aprile alle 16 allo Spazio 139 di San Bartolomeo, presso la Casa Pizzorno sull'Aurelia, proponendo sei proiezioni, divise tra approcci provocatori ed etico moralistici ai vari temi trattati, e un appuntamento finale di analisi dell'esperienza.


   «Scatenare un bel dibattito con i ragazzi delle scuole è ciò che vogliamo. – racconta l'attore Enrico Luly, che coi colleghi del Dams Elena Togliatto e Emanuele Morandi forma la squadra di autori e animatori del Teatro Impertinente. – Ci rendiamo conto che, con i film in programma, parleremo di argomenti forti a un pubblico molto giovane, impressionabile e influenzabile, ma questo deve anche permetterci di far capire ai ragazzi che trattare con leggerezza certe situazioni può essere pericoloso.»
   Aperto nel novembre del 2008, lo Spazio 139 di San Bartolomeo è un centro sociale che si offre come punto di incontro per gli studenti delle scuole medie inferiori e superiori, puntando a coinvolgere chi fatica a trovare stimoli nella vita di ogni giorno. L'ingresso è riservato ai tesserati e garantisce una serie di opportunità di comunicazione che comprende anche una postazione Internet.