martedì 5 aprile 2011

Un Teatro Impertinente!

Chi siamo?
   Il Teatro Impertinente è una compagnia di animazione teatrale attiva dal 2007 attraverso la collaborazione congiunta di varie figure professionali legate all’ambito della pedagogia, del teatro e della formazione. Attivo nell’Imperiese e nel Varesotto, il T.Im. si è dedicato principalmente all’educazione teatrale con bambini e adulti, in ambito scolastico e non, realizzando interventi di educazione alla teatralità e corsi di formazione per insegnanti e operatori.



Che cosa propone il Teatro Impertinente?
   Tutti hanno il diritto di esprimersi e di comunicare i propri sentimenti e la metodologia teatrale offre concrete possibilità a chiunque vi si accosti, con la garanzia di non essere giudicato, ma semplicemente incoraggiato ad agire e a liberarsi dei propri grovigli interiori. L’obiettivo è incorniciare storie ed esperienze attraverso metodi, che per quanto differenti, sono comunque adatti ad un processo di narrazione.
   Lo strumento teatrale, infatti, crea un livello di coinvolgimento che supera la sfera razionale e attiva anche il piano emotivo dei partecipanti. Le potenzialità maggiori si manifestano quando è necessario suggerire cambiamenti di mentalità e di atteggiamento alla persona, laddove la semplice prescrizione comportamentale tende a rivelarsi scarsamente efficace. Il cambiamento non sempre è accettato, sia che si tratti di modalità organizzative, di pensiero o comportamentali; il teatro quindi, proponendosi come gioco, crea uno spazio intermedio dove molte cose diventano possibili.
   Ecco perché il teatro è un mezzo per dialogare e confrontarsi con i paradossi della società. Può quindi portare voci ed evidenziare silenzi con un'azione che favorisce la riflessione sulle tante differenze della realtà: differenze culturali, di modi di vivere, generazionali e di abilità.
I laboratori per i ragazzi
   Il teatro inteso come luogo d'incontro, diviene per chi lo pratica una casa in cui sentirsi protetti, un ambiente familiare in cui è sempre bello ritornare e dal quale si possa partire sereni e rinnovati. Da qui nasce l’idea di creare un percorso teatrale che consenta ai ragazzi di trovare nella dimensione piacevole del gioco drammatico, stimoli e motivazioni per comprendere e apprendere, mettendo sé stessi in ciò che si fa; si ha la possibilità di conoscersi e farsi riconoscere all’interno di un sistema di regole che garantiscono il rispetto e la valorizzazione delle proprie personalità. Durante il percorso si utilizza spesso il concetto di “teatro fuori dal teatro”, ovvero riportare i vissuti personali e i momenti più veri delle proprie sintomatologie fuori dalla rappresentazione canonica. Questo consente di mettere in relazione sistemi di vita generalmente separati, come  l'immaginario e il reale, il corpo e la mente, l'individuo e il gruppo, la norma e la trasgressione, l'inconscio e la razionalità.

A chi ci rivolgiamo
   È rivolto a tutti coloro che intendono:
-     Lavorare sulla propria capacità intellettuale ed emotiva per ottenere un pensiero autonomo.
-     Sviluppare l'uso dei sensi al fine di accrescere la capacità di ascolto e di azione.
-     Sviluppare attraverso lo strumento dell'improvvisazione la propria capacità di comunicare ed esprimersi.
-     Aumentare la conoscenza di sé all'interno delle dinamiche di gruppo.

Posta un commento