martedì 26 luglio 2011

Edizione da record per la Festa dei Druidi. A Bajardo, anche Syusy Blady di Turisti per Caso

   Il fascino dell’ottava edizione della Festa dei Druidi ha conquistato anche Syusy Blady di Turisti per Caso che, sabato pomeriggio, ha visitato Bajardo con la sua troupe per realizzare alcuni servizi sul suggestivo borgo medioevale, sulla festa e le sue curiosità.
   Syusy Blady ha intervistato personaggi del luogo sottolineando le caratteristiche e le peculiarità di questo borgo medioevale dell’entroterra di Sanremo che custodisce ancora le prime tracce celto-liguri.
“E’ stato un grande onore ricevere questa visita – commenta Jose Littardi, sindaco di Bajardo – perché significa che il nostro piccolo paese ha grandi potenzialità di immagine grazie all’affascinante storia che conserva. Proprio per questo è capace di suscitare interesse e fascino ben oltre i suoi confini. In particolare voglio ringraziare Bajardix e rivolgere un plauso agli organizzatori della festa per il ricchissimo calendario messo a punto che ha permesso di raggiungere un risultato enorme. Era da tempo che a Bajardo non si vedevano così tanti visitatori!”.


Infatti sabato 23 e domenica 24 luglio una grande folla ha preso d’assalto il borgo attratta dalle tantissime offerte che Claudio Porchia e Paola Bergamini, curatori di quest’edizione insieme a Il Parcheggio delle Nuvole, hanno saputo offrire: il fumetto di Bajardix, ideato dallo stesso Porchia e disegnato da Tiziano Riverso il quale ha anche accompagnato i visitatori nel percorso; la casa di Bajardix con il filmato sulla storia dei Druidi e le immagini delle nostre vallate che hanno saputo incantare il pubblico presente; le applauditissime conferenze di Libereso Guglielmi e di Alfredo Moreschi sulla scoperta del mondo delle erbe e delle piante utilizzate dai Druidi; la mostra dedicata al calendario celtico di Domenico Musci con disegni di Dino Gambetta; i giochi di ruolo dello Stregatto e le animazioni della Compagnia Aerea di Imperia.
Libereso Guglielmi
   Da non dimenticare i menù a tema, le musiche e le danze celtiche, il rito del fuoco e le tantissime altre iniziative tra cui spiccano i laboratori multimediali di danza, musica e artigianato ed il mercatino druidico.
“Per due giorni – commenta il consigliere comunale Paola Bergamini - Bajardo è stata letteralmente presa d’assalto da moltissimi turisti che hanno affollato le vie del paese, il centro storico e i ristoranti. Complete anche le strutture ricettive dei dintorni. Insomma, un successo oltre le aspettative che ci inorgoglisce e ci dà la carica per cominciare a pensare subito alla prossima edizione!”.

 Tratto da Ventimiglia.biz
Scritto da C.S. | 25 Luglio 2011

Posta un commento