lunedì 12 novembre 2012

Attraverso lo Specchio



   Laboratorio di Teatro Contemporaneo e Performing Art
in collaborazione con il Centro Studi LaFenice

Vuol dire che la verità è chi ti sta di fronte? È nel tuo specchio? Ma nessuno conosce l'essenza  degli specchi e nessuno penetra il loro segreto tranne Alice nel paese delle meraviglie.
    (Luigi Pintor)

L'Associazione Culturale “We are forBeat” e 
Il Teatro Impertinente” presentano:

Attraverso lo Specchio.


La terza sezione Impertinente

Teatro Contemporaneo e Performing Art


   Il teatro contemporaneo si muove ai limiti del teatro, spesso anche oltre, cercando quelle parti di esso che siano meno rappresentazione e più esperienza, mediata dalla tecnica teatrale perché diventino soggetto creativo.
    Questa serie di laboratori hanno ferme basi nel vissuto personale e permettono quindi di lavorare molto bene sulla persona, mettendone in gioco tutti gli aspetti della sua interiorità in chiave artistica e quindi di discussione costruttiva.
    La performance in particolare è uno dei tipi di espressione più direttamente legata all’inconscio, quindi un potente mezzo con cui la persona può mettersi in contatto con parti remote del sé, aiutato dai suoi compagni di viaggio in un percorso critico e non giudicante.


Isabella Biscaglia



Grande Successo per la III Edizione di “Ciak…un’emozione-Videofestival Giovani”

PREMESSA Grande emozione per il Teatro Impertinente. Il video che ha avuto la fortuna ed il piacere di ricevere il riconoscimento da parte del pubblico e della Associazione Matteo Bolla è stato fatto per fare un regalo ad un ragazza dal cuore grande, Nicole e alla sua passione per Tiziano Ferro. Nessuna presunzione, nessuna pretesa, semplicemente tanto affetto e tanta voglia di stare insieme. Grazie a tutti.

Qui l'articolo completo comparso sui quotidiani online della provincia di Imperia "Sanremo News" e Sanremo Buone Notizie

Si è svolta ieri presso il teatro del Casinò di Sanremo la finale della terza edizione del VideoFestival giovani 'Ciak…un’emozione' organizzato dall’Associazione Culturale Matteo Bolla con il patrocinio del Comune di Sanremo e riservato ai prodotti audiovisivi realizzati dai giovani tra i 14 e i 30 anni.

lunedì 5 novembre 2012

Una scuola in Giallo - Laboratorio di cine-arte-teatralità


Premessa

Teatro, fotografia, cinema… tutti diversi dialetti di una stessa lingua: la personalità. Nell’età adolescenziale definire la propria identità è tutto, è così importante che si ricorre spesso a maschere per correggere o cambiare ciò che non piace. La scuola è poi il luogo delle maschere per eccellenza, perché vi sono ragazzi molto diversi costretti a vivere fianco a fianco. Costretti perché divisi in gruppi, divisi da gusti, abitudini, tendenze ecc. In questo contesto diviene ancora più importante svolgere un lavoro sull’integrazione. Del resto come i dialetti sono sfumature della lingua, la personalità dell’adolescente non deve essere motivo di divisione ma di unione: proprio come hanno già fatto le arti del teatro, del cinema e della fotografia nel progetto “Una Scuola in Corto” svolto lo scorso anno accademico nella sede del Liceo Artistico d'Imperia (ex-Istituto Statale d'Arte). Quest’anno il progetto “Una Scuola in Giallo” vuole superare se stesso. 
Cine-Arte-Teatralità per svolgere un percorso di scambio e interazione che permetta ai ragazzi di mettere in gioco se stessi e non una qualche stereotipata maschera. Il lavoro di gruppo sul sé e sulla relazione non è solo propedeutico per la crescita della persona, ma serve a dare al ragazzo gli strumenti necessari a trovare la giusta disposizione verso la propria persona e la giusta collocazione nell’ambiente. Teatralizzare a tutto tondo, sentirsi per sentire e poter comunicare in modo sincero e quindi creativo, avvertendo lo scambio con l’altro non più come una minaccia ma come un’occasione di crescita comune.