giovedì 31 ottobre 2013

Due nuovi corsi a Ventimiglia

Il Discorso del Re è all'Ora del 'Te'

   Presso l’Istituto Comprensivo Biancheri di Ventimiglia a partire da martedì 19 novembre partiranno due corsi a cura del Teatro Impertinente: “Il Discorso del Re” e “L’Ora del ‘Te’ ”, rispettivamente tenuti da Roberta Conte e Emanuele Morandi.

    Il “Discorso del Re” è un corso incentrato sul linguaggio, sui modi nel quale esso può essere usato e su come il suo uso influenzi tutte le relazioni, a partire da quella con se stessi.
   È un corso adatto a chi vuole migliorare le proprie doti comunicative per fini di lavoro o per chi è semplicemente curioso di esplorare le proprie potenzialità e conoscere alcune tecniche efficaci applicabili nella quotidianità.


   “L’Ora del ‘Te’ ” è un viaggio nel teatro contemporaneo,  un percorso strettamente di ricerca e creativo, per esplorare e superare limiti personali in un viaggio di gruppo e con il gruppo, dove si sperimenta e si scopre insieme.    Uno dei temi del corso è quello dell'opera di Lewis Caroll "Alice Attraverso lo Specchio" scelto in quanto estremamente adatto alla sperimentazione e ottimo punto di partenza per molte riflessioni.

   Questi due corsi si propongono di portare l’Impertinenza che già dilaga ad Imperia più verso ovest, in modo da ampliare le possibilità di sviluppo del lavoro del Teatro Impertinente anche sul territorio provinciale.


Isabella Biscaglia


PER INFO E PRENOTAZIONI:
Il laboratorio si terrà presso il CTP Centro Territoriale Permanente - Via Roma 61 18039 di Ventimiglia.
Per prenotarsi basta chiamare il 0184351180 o il 0184351742 e chiedere di partecipare al corso scelto.

Per ulteriori informazioni potete chiamare i due referenti:
Dott.ssa Roberta Conte: 339 3233985 per il "Discorso del Re"
Dott. Emanuele Morandi: 347 6375458 per "L'Ora del Te"

sabato 12 ottobre 2013

Ecco il nuovo Theatrical BOX!

Pronti a cominciare al Liceo Artistico di Imperia


Siete pronti ad un laboratorio di teatro contemporaneo e perfoming Art?
   Vi aspettiamo ogni giovedì pomeriggio dalle 14:00 alle 16:00 presso il Liceo Artistico.
Cosa fare per partecipare? 
   Non dovete fare altro che ritirare e compilare il modulo presso la bidelleria e riconsegnarlo compilato entro mercoledì 13 novembre 2013.
   Infine presentatevi per le selezioni giovedì 14 novembre 2013 dalle 14:00 alle 15:00 in aula magna del Liceo Artistico.

venerdì 4 ottobre 2013

Kineteatro all'evento internazionale "I Misteri dell'Universo"

Il DAMS una tappa del grande evento



Giulia Macrì, Kinesiologa
   Il profumo d’incenso, le note delle musiche in sottofondo, sguardi incuriositi carichi di attesa e partecipazione. Tutto questo e molto altro è accaduto giovedì 3 ottobre durante l’incontro Kineteatro, presso la sala Eutropia del DAMS di Imperia, nella cornice dell’evento internazionale “I Misteri dell’Universo”.
   Un’opportunità unica nel suo genere, che ha consentito di sperimentare le potenzialità di questo percorso esperienziale che unisce le potenzialità del teatro relazionale e di contatto con le tecniche di respirazione e di auto-guarigione proprie della kinesiologia applicata.
Emanuele Morandi
del Teatro Impertinente
 La sala era piena e i partecipanti sono stati ampiamente disposti a mettersi in gioco, a partire dalla condivisione di pensieri attraverso la tecnica del brainstorming; passando per esercizi propri della kinesiologia in grado di alleviare le tensioni muscolari, la stanchezza e la mancanza di concentrazione; coinvolgendosi in forme di contatto e avvicinamento all’altro attraverso le tecniche del teatro relazionale; il tutto il un crescendo emozionale che ha consentito scambi e comunicazione tra i presenti. I partecipanti hanno avuto modo di sperimentare loro stessi lavorando su di sé a partire da una nuova consapevolezza fisica e mentale.
   Rispetto il gruppo si è potuto notare un particolare crescendo di percezione dell’esperienza: iniziale marcata curiosità dei convenuti nella parte di presentazione dell’incontro; crescendo di interesse e coinvolgimento nel corso delle attività; diffuso senso di leggerezza verso la fine, e in alcuni casi anche di complicità nei confronti del prossimo, nata dalla condivisione delle esperienze particolari vissute nelle due ore dell’incontro. La composizione dei partecipanti è stata eterogenea rispetto ad età, provenienza, interessi.


Roberta Conte