giovedì 15 maggio 2014

IDFest 2014 - Resoconto del 15 maggio - Streghe della Notte e Biamonti

IDfest (Imperia DAMS Festival) 2014
5 - 28 maggio - Spazio Calvino, Polo Universitario di Imperia

Volando nella notte con le eroine russe
per atterrare tra gli ulivi ed ascoltare la melodia del vento

Marina Rossi in centro, di fianco a lei il prof. Caffarena
e Susanna Sforza
by Silvia Chiesa
   Giovedì 15 Maggio alle ore 11 nell'aula magna del Polo Universitario di Imperia si è svolto l'incontro LE STREGHE DELLA NOTTE, ideato da Susanna Sforza ed introdotto e coordinato dal professore del Dams Fabio Caffarena, che ha aperto al pubblico il mondo delle donne aviatrici, in particolari di quelle russe, con una agile carrellata di foto storiche ed eventi, dati, osservazioni, a creare la cornice per il discorso più approfondito di Marina Rossi, che per anni ha intervistato personalmente queste donne pilota o frugato negli archivi russi per trovare gran parte del materiale oggi disponibile su queste speciali donne, volontarie per la patria, acculturate e forti.
   Altra chicca dell'incontro si vede nella foto: la riproduzione di un F0K-DR1 realizzata dal A-Team Cascine - squadra corse goliardica a Imperia.
Pino Petruzzelli
   Nel pomeriggio a partire dalle ore 16, nell'aula-teatro Eutropia, la professoressa di Letteratura Italiana Simona Morando ha aperto la pagina letteraria dedicata al grande scrittore e poeta locale Francesco Biamonti, scomparso ormai da trent'anni, ma sempre attuale e sempre più riconosciuto. Esposte nell'atrio dello Spazio Italo Calvino le foto di Ario Calvini, fotografo ufficiale e amico di Biamonti.

Simona Morando presenta gli ospiti.
   Dopo una breve presentazione della professoressa Morando sono state proiettate alcune foto di Calvini. Questa scelta è assolutamente studiata: secondo il parere sia della Morando sia degli amici di Biamonti presenti, per conoscere l'opera di questo grande scrittore bisogna partire dalle immagini del nostro territorio, così da entrare nel vivo dell'argomento. Subito dopo sono stati invitati sul palco Giancarlo Biamonti, fratello di Francesco, Marino Magliani, Corrado Ramella e Luca Picconi e Giorgio Bertone per un interessante colloquio sull'autore, come persona e come scrittore. Interessante il commento del fratello “Non sapevo mai dov'era, partiva la sera e tornava la mattina”. E' emerso infatti che Francesco amasse passare del tempo a parlare con le persone o semplicemente a osservarle mentre interagivano. Lui studiava i comportamenti altrui, analizzava. In conclusione della prima parte del pomeriggio sono state proiettate delle interviste a Biamonti, una in particolare molto significativa per quanto riguarda il suo modo di scrivere e la sua poetica, la sua scrittura per sottrazione, essenziale, e la scelta accurata delle parole.
Gli studenti, protagonisti dello spettacolo.
   Pino Petruzzelli, attore e regista, ha poi presentato la seconda parte, ricollegandosi appunto alla poetica di Francesco Biamonti. In scena, oltre a Petruzzelli, i ragazzi del corso di Drammaturgia, in posizione corale e vestiti rigorosamente in nero. Uno per uno, alternandosi, hanno letto con particolare attenzione alle pause e al significato delle parole, frammenti dell'opera Vento Largo, inframmezzati dalla voce di Petruzzelli che interpretava lo stesso Biamonti, leggendo alcune dichiarazioni, scritti, interviste. Grazie al suggestivo gioco di luci e alla bravura dei ragazzi che, come ha detto la stessa Morando, si sono impegnati molto, lo spettacolo è terminato in un lungo e fragoroso applauso. Ringraziamo l'associazione Gli amici di Biamonti, che, entusiasta della performance, ha invitato i ragazzi a metterne in scena una replica nel paese dello scrittore.

I prossimi appuntamenti di IDFest
    Venerdì 16 maggio alle ore 17.00 appuntamento a IDfest con il SUQ GENOVA FESTIVAL, che si presenterà con la conferenza-spettacolo L’INTERCULTURA VA A SCUOLA: LE DIFFERENZE COME VALORE. Presenti gli artisti della compagnia Suq: danzatori, attori, cantanti che racconteranno la loro formazione artistica e si esibiranno in brevi performance. L’evento è possibile grazie al contributo della Regione Liguria, Assessorato Formazione, Istruzione e Università.

   Alle 20.30, evento conclusivo di questo Au RevoirPER UN MANIFESTO DEI CANTAUTORI LIGURI - I NOSTRI ANNI 10. Saranno presenti Christian Gullone, Chiara Ragnini, Ramon Gabardi, Seggio Pennavaria, Geddo, Roberto Grossi Subbuglio e molti altri artisti. L'evento, in collaborazione con Audiocoop Liguria, Associazione Metrodora e Toast Records, nasce da un’idea di Christian Gullone e sarà introdotto dall’Assessore alla cultura del Comune di Imperia Sara Serafini, dalla coordinatrice del DAMS di Imperia Maurizia Migliorini e presentato dal giornalista Matteo Paoletti, laureato in DAMS e in Scienze dello Spettacolo, nonché freschissimo di dottorato.


Isabella Biscaglia

    IDfest Imperia DAMS Festival 2014 è realizzato a cura degli studenti e dei docenti del DAMS di Imperia.

IDstaff
Direzione: Paola Silvano, Emanuele Morandi
Ideazione: Roberto Cuppone
Organizzazione e ufficio stampa: Alessandra Chiappori, Sara Pellegrini
Organizzazione, promozione: Cooperativa Sociale Il Grifone, Teatro Impertinente, Il Parcheggio delle Nuvole, IDams
Idezione grafica: Cooperativa Sociale il Grifone
Assistenza tecnica: Fabio Zenoardo
Fotografia: Silvia Chiesa
Web Manager TIM: Isabella Biscaglia
Amministrazione: DIRAAS (Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Antichità, Arti, Spettacolo)

Si ringraziano il personale non docente del Polo Universitario di Imperia, il personale docente del DAMS e il personale amministrativo del DIRAAS.


La partecipazione agli eventi, ad accesso libero e gratuito fino a esaurimento posti, è riservata agli studenti e ai loro familiari e varrà il riconoscimento di massimo 2CFU per “altre attività”.

Posta un commento