domenica 18 maggio 2014

Il Teatro Impertinente a NuovaMente 2014 - Il tema del riciclo

Il Teatro di relazione e di contatto
come luogo di riciclo del sé

   Il 17 e il 18 Maggio a Cervo (Im) si svolgerà il week-end NuovaMente, una festa di primavera promossa dal Comune di Cervo e dalla Pro Loco Progetto Cervo per discutere di tutto ciò che concerne l'ambiente, sia esso inteso genericamente o come territorio locale. Attenzione particolare sarà posta al tema del riciclo e di tutto ciò ad esso collegato: dalla salvaguardia dell'ecosistema al commercio, dal turismo alla cultura in ogni sua forma, sia essa culinaria, musicale, dalla medicina alle arti marziali e circensi. Ed ovviamente il teatro, per cui il Teatro Impertinente sarà presente alle ore 17 di domenica nella sala consigliare del comune, con l'intervento di Emanuele Morandi "Il Teatro di relazione e di contatto come luogo di riciclo del sé


Emanuele Morandi: "Il teatro diviene luogo quando le persone che vi partecipano hanno l’occasione di ritrovarsi, di prendersi un momento per riconoscersi e ricostruirsi. Un luogo in cui sentirsi protetti e dove attraverso la via come gioco, si possa creare  uno spazio intermedio dove molte cose diventano possibili. Perché si può parlare di riciclo del sé? Perché corporeo e quindi diretto, perché quotidianamente agito e quindi immediato, perché in presenza e in relazione e quindi vivo. Pensiamo a un teatro che permetta di incorniciare le esperienze in storie e i vissuti in narrazioni, un teatro di emozione che possa dunque consegnarci le possibilità del nostro cambiamento. Un teatro che dia vita ad un nuovo ciclo interiore. Il T.Im vuole il teatro perché è artificio spontaneo, perché ci diverte e ci cambia, perché permette di sbagliare e di imparare nello stesso momento. Al T.Im crediamo nel teatro come gioco, come sorpresa, come limite radicale."
   Trattasi questo di un evento che nasce in modo spontaneo, dalla cooperazione di cittadini attivi ed attenti alle novità in campo ambientale che si presentano nella società moderna. Scopo di questo appuntamento è di riunire queste novità in un week-end di scambio e confronto, che possa diffondere sempre più il valore del rispetto, sia esso verso l'ambiente o verso di noi e la società in genere.
   Che è come dire la stessa cosa, risponderebbero molte delle personalità raccolte dal Comune di Cervo e dalla Pro Loco Progetto Cervo.
   La rassegna si svolgerà sia dentro che fuori dal borgo, perché di fatto le attività sono pensate per essere appetibili da genti di tutte le età e livelli di coinvolgimento: dal bambino che ha voglia di divertirsi per le strade di uno dei più bei borghi della provincia, al commerciante che ha intenzione di impegnarsi per salvaguardare le sue terre.
   I punti fondamentali della rassegna di quest'anno saranno
1. inquinamento: riciclo di materiali di scarto;
2. tutela dell'ambiente: preservare il territorio per le future generazioni;
3. agricoltura di qualità e commercio sostenibile;


Per maggiori info, anche su come far parte della rassegna:
per il mercatino Henriette 3478196315
per laboratori e performing art Giulia 3288741362
per proporre novità in campo ambientale Marco 3209518339
per essere pubblicizzati dall'evento Franca 3355811548 o Michela 3287828032

Posta un commento