martedì 18 novembre 2014

Martina&Nocciolino e il crowfounding

Una fiaba moderna
La fiaba di Martina e di Giorgio Volpe che ne scrisse

   Martina & Nocciolino debutterà a Roma, a dicembre 2014.
   Volpe e i suoi colleghi hanno voluto realizzare questo progetto appellandosi al finanziamento collettivo o crowdfunding ancora poco conosciuto in Italia e che consiste in un processo collaborativo di un gruppo di persone che utilizza il proprio denaro in comune per sostenere gli sforzi di persone, organizzazioni o progetti. Dalle opere pubbliche a, come in questo caso, uno spettacolo per bambini di ogni età.
   La piattaforma utilizzata per il crowdfunding è stata Produzioni dal Basso, attraverso la quale il team di Volpe ha cercato fondi e sostenitori del progetto.
   "[...] Noi non vogliamo piangerci addosso, [...]" mi scrive, in una delle mail, Giorgio Volpe, anche in merito al perché hanno scelto tale metodo per finanziare il loro teatro fuori dai teatri. "[...] Noi vogliamo fare, vogliamo creare, vogliamo dare dignità e spessore alla creatività, vogliamo dimostrare che tutto è possibile."
   E non solo nel mondo delle fiabe: la forza di volontà è chiave tanto di Martina quanto del team che ne ha realizzato la storia.
   Ma chi è Giorgio Volpe?
   Diplomato all’Accademia di Recitazione “Teatro Azione” nel 2011, e laureato al DASS (Università La Sapienza – Roma) nel 2013 con una tesi su The Lion King – il musical. Dal 2011 inizia a lavorare in diverse produzioni teatrali. Da febbraio a giugno 2013, svolge un periodo d’erasmus a Barcellona, presso l’Institut del Teatre. Attualmente oltre ad essere impegnato come attore si sta dedicando al Teatro Ragazzi. Passione, questa, che lo ha spinto a cimentarsi nella scrittura e nella direzione. Martina & Nocciolino è il suo primo lavoro da drammaturgo e regista.





   E lo Spettacolo?
   Martina & Nocciolino racconta le avventure di Martina – una bimba molto vispa – e Nocciolino – un folletto curioso e combinaguai. Le loro avventure hanno come sfondo il mondo degli umani, quello del buon popolo e quello delle fate. Ed è proprio con le rigide regole di questi tre mondi che i due protagonisti dovranno fare i conti.
   A mettere seriamente in pericolo l’equilibrio tra questi mondi è la consegna a Nocciolino di un cappuccetto incantato da parte di Polline, sua fata amica. Intanto Martina e Nocciolino incontrano diversi personaggi durante le loro avventure, come: il severo fornaio Bacca di Vaniglia, il solitario ma vivace vecchietto Romolo, il tenero Pippo, ecc.
   Dal dialogo con questi e altri personaggi, i due impareranno il rispetto delle diversità (sociali, culturali, sessuali), il rispetto degli anziani, l’amore per l’arte, e soprattutto l’importanza e la forza dell’amicizia.
   Ma… che ne sarà dell’amicizia tra Martina e Nocciolino, visto il pasticcio dovuto all’ingenuità di Polline?

   Ricompense
   € 5 Ringraziamento sulla pagina Fb ufficiale dello spettacolo, come sostenitore “Produzioni dal basso”;
   € 10 Un biglietto per lo spettacolo + Ringraziamento sulla pagina Fb ufficiale dello spettacolo, come sostenitore “Produzioni dal basso”;
   € 30 Quello sopra + Due biglietti per lo spettacolo (fino a esaurimento posti) + Una locandina con dedica personale;
    € 40 Cinque biglietti per lo spettacolo (fino a esaurimento posti) + Una locandina con dedica personale;
   € 80 Sette biglietti per lo spettacolo (fino a esaurimento posti) + Una locandina con dedica personale + Possibilità di assistere ad una prova dello spettacolo;
   € 500 Trenta biglietti per lo spettacolo (consigliato per le scuole) + Otto ore di laboratorio teatrale tenuto dal cast.



Isabella Biscaglia

In ogni caso... condividete!
   Pagina Facebook di Martina&Nocciolino
   Tramite Twitter
Oppure Youtube
Posta un commento