martedì 4 novembre 2014

Nasce il Teatro L'Aura a Roma

"La Lunga Notte dei Cristalli"
dal 6 al 9 e dal 13 al 16 novembre 2014

   Dopo il successo dello scorso anno, La Lunga notte dei Cristalli torna in scena al Teatro L’Aura.
   In questa commedia, scritta nel 1994, Miller intreccia psicanalisi, dramma storico, sociale e personale con una sottile denuncia nei confronti della responsabilità individuale.
   Il regista Di Mattia propone uno spettacolo sull’indifferenza e su quanto questa possa paralizzare gli animi. Il taglio è veloce e dinamico per raccontare la normalità e i ritmi della vita di tutti i giorni in un dramma psicologico e sociale. Il personaggio di Sylvia è quello di una donna moderna, che si ribella, che non subisce e lo fa nell’unico modo che le è possibile. La nota critica di Miller è sapientemente resa, per uno spettacolo che riesce a tenere lo spettatore col fiato sospeso, fino all'ultimo secondo.

   Brooklyn, novembre 1938
   Sylvia Gellburg, casalinga ebrea, viene improvvisamente colpita da un’inspiegabile paralisi agli arti inferiori. Il medico Harry Hyman, sentimentalmente attratto dalla donna, è convinto della natura psicosomatica del male mentre il marito di Sylvia, Phillip, non riesce ad accettare quanto sta accadendo.
   Ben presto emerge che Sylvia è ossessionata dalle notizie delle persecuzioni contro gli ebrei in Germania. Sono gli echi della Kristallnacht, ma forse l'angoscia della protagonista per quegli avvenimenti si somma ad altre fonti di frustrazione ed inquietudine...
   Miller quasi ottantenne, trattando il tema immenso dell'Olocausto, torna pacatamente alla ricerca delle proprie percezioni e sensazioni di allora, ambientando questo lavoro in una Brooklyn isolata e provinciale, soddisfatta della propria mediocrità.


Sì va bene stop-stop... ma cosa è il Teatro L'Aura?
Un vivace teatro off.

    Il teatro si trova in una traversa di Viale Marconi (vicolo di Pietra Papa, 64, Via Pietro Blaserna, 5), in una zona popolosa e periferica di Roma. Il cartellone è ricco, frizzante ed eclettico,  perché il teatro nasce dal desiderio di rivitalizzare un quartiere di Roma soffocato dalla febbrile attività commerciale.    Il sogno di Laura Monaco, attrice e direttrice artistica del teatro, è di portare il teatro in mezzo alla gente, affinché i residenti del quartiere, soffocati durante il giorno dal traffico e dalle attività commerciali della zona, di sera vengano risucchiati dai 90 posti del L’Aura e scoprano la magia del palcoscenico e di ciò che si nasconde dietro al sipario. 
   La speranza è che i romani, sfidando la crisi e la recessione, trovino nel piccolo teatro di Via Pietro Blaserna un luogo di aggregazione. Ecco perché il teatro ha deciso di mantenere bassi i prezzi dei biglietti e di implementare l’offerta con promozioni e riduzioni last minute, in modo da permettere a tutti di andare a teatro e di togliersi quelle curiosità che rimarrebbero insoddisfatte per i prezzi proibitivi.

Teatro L’Aura via Pietro Blaserna 5 - vicolo Pietra Papa, 37
da giovedì a sabato, ore 21; domenica, ore 17,30
Info per biglietti: 06.83.777.148  o  391.36.78.485
Posta un commento