domenica 10 maggio 2015

IDfest UNImperia in festa - resoconto La Voix Humaine, 9 maggio



(settima edizione)
Polo Universitario di Imperia, 7-14 maggio 2015

resoconto La Voix Humaine, 9 maggio

Lilia Gamberini e Giovanni Battista Bergamo
con videoproiezione di Eleonora Chiesa
by Alessandra Scuticchio
   Sabato 9 alle ore 21.30 l’IDfest 2015 ha presentato La Voix Humaine, dal libretto di Jean Cocteau e la musica di Francis Poulenc, con l'ideazione e la regia di Elisabetta Villari (docente di Antropologia dell’immagine al DAMS di Imperia). La serata si è svolta presso la sede della compagnia Lo Spazio Vuoto, in via Bonfante 37 a Imperia Oneglia. Protagonisti il soprano Lilia Gamberini  accompagnata al pianoforte da Giovanni Battista Bergamo, con scenografie e realizzazione video di Eleonora Chiesa e la collaborazione degli studenti del corso di Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo. Per la realizzazione dell'evento si ringraziano Lo Spazio Vuoto e gli Amici della Lirica di Imperia.
   Anche questa volta organizzato dal Polo Universitario di Imperia in collaborazione con il Teatro Impertinente (al blog www.teatroimpertinente.info è possibile avere una panoramica dell’intero evento) e la cooperativa Hesperos, l'evento è possibile grazie all'impegno e al sostegno economico e logistico del Corso di Laurea in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo (DAMS), del Corso di Laurea in Scienze del Turismo: impresa, cultura e territorio, del Dipartimento di Romanistica, Antichistica, Arte e Spettacolo dell’Università di Genova (DIRAAS) e della Società per la Promozione dell’Università (SPU).

by Alessandra Scuticchio

   La Voix Humaine
   Dramma lirico in un solo atto, sul filo di una telefonata: una donna e la sua ultima conversazione con l’uomo che lei ama e che si accinge a sposarsi con un'altra. Del dramma si rappresenta solo l’epilogo, e come in un thriller il pubblico deve ricostruirne dentro di sé tutte le fasi non viste, attraverso l’analisi al microscopio dei sentimenti di lei, “Elle”, che ci permette di avvertire le risposte dall’altro capo del telefono. È grazie a Francis Poulenc, nel 1959, che questa seconda voce silenziosa si cristallizzerà in una forma definitiva, attraverso la voce del pianoforte che risponderà a quella del soprano. Fedele d’Amico, in occasione della prima italiana del lavoro, ha scritto del lavoro di Poulenc “una musica che avvolge le parole senza distruggerle modello di sobria, stringente acutezza”.
by Alessandra Scuticchio
   Le luci ma soprattutto la messa in scena multimediale permettono di rendere fortemente l’atmosfera hopperiana. Il montaggio di immagini tratte dalle due opere dell’artista performer Eleonora Chiesa “Carillon” e “Neverending Story” sono intervallate da alcuni fotogrammi estremamente rallentati sul tema dello specchio, tratti dai tre film su Orfeo di Cocteau.

   Omaggio degli studenti
   A fine serata gli studenti, che grazie al laboratorio nato dalla collaborazione tra Elisabetta Villari, Livia Carli e Gianni Oliveri de Lo Spazio Vuoto hanno potuto imparare e sperimentare quel lavoro pratico (realizzazione delle scenografie, gestione ecc.) sempre più raro nei corsi DAMS, si sono uniti in un omaggio a Lilia Gamberini, floreale e non solo: Sarah Sabatini ha cantato Edith Piaf (una delle conoscenze più intime di Cocteau) accompagnata dal violino di Serina Diliberti e dal pianoforte di Giovanni Battista Bergamo.
Teatro pieno, di studenti e non solo, vissuto e vivo. Centro di scambio prima e dopo la rappresentazione oltre che, ovviamente, durante: solo uno Spazio Vuoto può contenere tutto il teatro.


Isabella Biscaglia


IDfest 2015 è realizzato a cura degli studenti e dei docenti del DAMS di Imperia

IDstaff
Direzione, organizzazione, ufficio stampa: Isabella Biscaglia, Sara Pellegrini
Ideazione: Roberto Cuppone
Organizzazione, promozione: Isabella Biscaglia, Sara Pellegrini, IDams, Teatro Impertinente
Ideazione grafica: Emanuele Morandi
Assistenza tecnica: Fabio Zenoardo
Amministrazione: DIRAAS (Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Antichità, Arti, Spettacolo), cooperativa Hesperos


   Si ringraziano il personale non docente del Polo Universitario di Imperia, il personale docente del DAMS e il personale amministrativo del DIRAAS.

   La partecipazione agli eventi, ad accesso libero e gratuito fino a esaurimento posti, è riservata agli studenti e ai loro familiari e varrà il riconoscimento di massimo 2CFU per “altre attività”.

Per informazioni
Polo Universitario Imperiese tel. 0183-666568
www.dams.unige.it
idfestcomunicati@gmail.com
teatroimpertinente@gmail.com
www.teatroimpertinente.info 

Qui, vari link al blog del Teatro Impertinente relativi a varie edizioni dell’Imperia DAMS Festival.
Il post di navigazione per l’evento IDfest 2014: Au Revoir.
E il link che riuniscono i post delle varie altre edizioni: per l'IDfest 2013; per l'IDfest 2012; per il l'IDfest 2011.
E occhio al tag #IDfest2015!
Posta un commento