lunedì 26 ottobre 2015

DANZA LIBERO ESPRESSIVA - Corso di Performing Art per Ballerini, Danzatori, Ginnasti...

DANZA LIBERO ESPRESSIVA
nuova punta di diamante Impertinente/Scenart

Condotto da Emanuele Morandi e Silvia Chiesa, presso la Scenart di Diano Marina, ogni giovedì alle 18.30 un corso di Danza Libero Espressiva per ballerini e ginnasti, per andare oltre la tecnica, oltre la pulizia del gesto, oltre la figura e il movimento: lì c’è l’espressione, il comunicare, l’esserci in quello che si fa. Il percorso intende lavorare sui limiti della propria corporeità, della propria mente e della propria percezione, e sul concetto di cambiamento.
Quando le parole perdono ogni significato, quando la comprensione avviene a livelli diversi del classico dialogo, quando la forma diventa arte, lì nasce la performance.
Nessun paletto, nessuno scopo, nessuna strada: solo un'indicazione, e lo sciogliersi di freni, preoccupazioni, forme, obiettivi.
Qui e ora.
Il tempo non è una linea, ma un punto: un punto nello spazio, in una danza di libera espressione che lo porta dove verrà portato. E tutto da un impulso, un punto, appunto.
Il punto della situazione è il punto stesso.
Sembra semplice essere tutto ciò che c'è da essere? Sì. Di una semplicità terribile.
La Danza Libero Espressiva è quanto di più facile e difficile insieme. La chiusura del cerchio: un punto d'apertura.



Il cambiamento caratterizza l'impertinenza: come può vedersi anche dal logo, come può vedersi dai nuovi corsi, dalle strade lasciate e quelle intraprese. Nella danza, liberamente si esprime impertinenza, verso ciò che era, verso il livello che non basta più, verso ciò che ormai è comodo, per andare oltre.

Questo ne hanno scritto tre delle partecipanti:
"Sarà capitato ad ognuno di noi di avere la sensazione di dover esprimere qualcosa in più, di far capire, prima di tutto a noi stessi, che abbiamo altro da dire, oltre a ciò che ci facciamo bastare ogni giorno. Il linguaggio del corpo e le espressioni sono un elemento fondamentale nella nostra vita e non c'è cosa migliore che fonderli con l'anima, così da dare vita ad emozioni. La danza libero espressiva è anche un ottimo modo per stare a contatto con se stessi e dare qualcosa di noi anche agli altri. Sono meravigliata da come, con questo percorso, mi sono resa conto di quante cose non sapevo di me stessa, quante cose non cercavo neppure, cose che non pensavo di avere dentro. Ho percepito un crescita interiore, senza affidarmi solo alle certezze passate; ma soprattutto ho capito che bisogna sempre cercare oltre e che ho ancora molto da scoprire, da dimostrare e da dimostrarmi. Grazie a tutto questo." - Ilaria

"Nella danza non esistono confini. Non ci sono destinazioni ne mete da raggiungere. Non c'è neppure un traguardo finale con il quale si conclude tuo il nostro percorso formativo.  La danza è circolare, non ha né inizio né fine. Scegliamo noi in che momento e in quale parte può cominciare. 
Non ha misure, può essere l'anello di congiunzione tra la nostra vita e il nostro spirito. Può essere l'orbita intorno alla quale ci spostiamo per non perdere l'orientamento. Oppure può essere tutto il nostro mondo. 
Un enorme spera di emozioni, speranze, obbiettivi, fatica e gioia. E trasmettere tutto questo al mondo reale è possibile. 
Difficile, ma possibile.  Performing art è la chiave per coinvolgere nel nostro mondo tutti coloro che hanno bisogno, come noi, di un motivo per cui sorridere, divertirsi e conoscere se stessi. La chiave per una serratura di accesso diretto al nostro cuore." - Mariachiara

"Il laboratorio di danza libero espressiva è un percorso radicale nel vero senso della parola: un approfondimento, e nel mio caso anche una ricerca, di se stessi che comporta, in primo luogo, il proprio coinvolgimento emotivo e di conseguenza quello del pubblico, che appunto rende la danza, danza." - Veronica

La Danza Libero Espressiva è solo iniziata.



Isabella Biscaglia


INFO
www.teatroimpertinente.info
teatroimpertinente@gmail.com
PierPaola Serra - Scenart 327 788 4600
Emanuele Morandi - T.Imp. 347 637 5458



I conduttori

Emanuele Morandi - Laureato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Genova nel corso di laurea in Discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo e dottore magistrale in Scienze dello Spettacolo, diplomato in “CLOWN THEORY MASTER CLASS” con Jango Edwards, è attore, educatore alla teatralità, operatore di teatro sociale. Collaboratore del Centro Studi Il Grifone per l’Educazione alla teatralità e per il settore Comunicazione e Marketing. Docente presso l’Istituto Dialogos scuola di formazione in Counseling Esistenziale orientato alla ricerca del Senso di Vita. Diplomato alla Scuola di Teatro Sociale 334 – Isole Perfoming Arts di Firenze. È stato presidente della Scubi Associazione con la quale ha realizzato cortometraggi, videoclip e documentari. E’ fondatore e regista della compagnia del Teatro Impertinente con la quale svolge attività di educatore teatrale per ragazzi negli istituti medi e superiori, nelle comunità e nelle carceri. Ha svolto le mansioni di vicedirettore della rivista culturale mensile Artwhere de L’Eco della RivieraMembro AGITA, Associazione Nazionale per la promozione e la ricerca della cultura teatrale nella scuola e nel sociale.


Silvia ChiesaLaureata presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Genova nel corso di laurea in Discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo e dottore magistrale in Scienze dello Spettacolo, con un master in visual design, è fotografa, e creative manager presso il Lalita Laboratorio Creativo. Ha esposto i suoi lavori presso il Polo Universitario Imperiese e in varie manifestazioni e mostre dedicate. Balla e danza fin dalla tenera età e da anni frequenta il Teatro Impertinente con il quale ha potuto conoscere e praticare il teatro performativo, di contatto e di relazione. Ha partecipato al progetto Performance di Teatrodanza con Aratea Tanz Company di Arabella Moschetta. Attualmente collabora con il Teatro Impertinente nella gestione e ideazione di un corso denominato “Il Corpo e l’Onda”: laboratorio di Danza Libero Espressiva dedicato alle allieve della scuola di danza Scenart di Diano Marina. Ha fondato la Scubi Associazione svolgendo fin da subito la mansione di tesoriera e responsabile dello spazio fotografia realizzando cortometraggi, videoclip e documentari.

I corsi si terranno presso la sede di Scenart
Via S. Pietro Diano, 98, 18013 Diano Marina - Imperia


Per info: 
PierPaola Serra - Scenart 327 7884600
Emanuele Morandi - T.Imp 347 6375458
Posta un commento