mercoledì 30 settembre 2015

I PROMESSI SPOSI - testo e regia moderni di Michele Guardì

Torna a Milano lo spettacolo dei record

in scena all’Arcimboldi dal 2 ottobre in occasione di Expo

Cosa c'è dentro un grande spettacolo? Persone. E sono quelle che il Teatro Impertinente andrà a conoscere...

Graziano Galatone - RENZO
Torna a Milano "I Promessi Sposi - Opera Moderna", lo spettacolo dei record con la regia di Michele Guardì e le musiche di Pippo Flora. In programma al Teatro degli Arcimboldi dal 2 al 25 ottobre lo spettacolo, che in occasione di Expo 2015 riprende la tournée italiana proprio dal capoluogo lombardo, si presenta al pubblico con una veste rinnovata grazie anche a Luciano Cannito che ne firma, per la prima volta, le coreografie.

 “Milano, nell’ottica del Manzoni, rappresenta ciò che la grande città negli anni a venire avrebbe significato per i suoi protagonisti: la speranzaNell’anno di Expo 2015 - dichiara Michele Guardì - abbiamo deciso di ripartire con la tournée proprio da qui, da una Milano che si fa epicentro della riflessione internazionale sui grandi temi dell’umanità”.


Ed il Teatro Impertinente è stato invitato come ospite!


Protagonisti sul palco 20 ballerini e 13 interpreti, tra i più importanti nomi del panorama musicale italiano: Graziano Galatone è Renzo, Noemi Smorra Lucia, Giò di Tonno torna anche per questa edizione nei panni di Don Rodrigo, Vittorio Matteucci è l’Innominato e Christian Gravina veste il  duplice ruolo di Fra Cristoforo e il Cardinale Borromeo.
Lo spettacolo, che ha registrato dal suo debutto oltre 3 milioni di spettatori per un totale di oltre 300 repliche, rilegge in chiave moderna il più classico dei testi delle letteratura italiana celebrandone valori storici, poetici e umani, e una spettacolare scenografia con otto enormi carri mobili, proiezioni, ed effetti speciali, riporta lo spettatore a vivere le suggestive atmosfere manzoniane.
Scritta e rielaborata con attenzione speciale alla stesura manzoniana l’opera ha ottenuto il Patrocinio Morale della SIAE “per l’elevata qualità artistica-spettacolare, la precisa aderenza della stesura letteraria al romanzo del Manzoni nonché per la forte carica emotiva che l’Opera è capace di suscitare nel Pubblico”.


Vittorio Matteucci - L'INNOMINATO
CAST
RENZO: Graziano Galatone
LUCIA: Noemi Smorra
DON RODRIGO: Giò Di Tonno
L'INNOMINATO: Vittorio Matteucci
FRA CRISTOFORO/C
ARDINALE BORROMEO: Christian Gravina
LA MONACA DI MONZA: Rosalia Misseri
DON ABBONDIO: Salvatore Salvaggio
AVVOCATO AZZECCAGARBUGLI/IL CONTE ATTILIO: Vincenzo Caldarola
EGIDIO: Enrico D'amore
AGNESE: Brunella Platania
IL GRISO: Lorenzo Praticò


Riduzione teatrale, testo, libretto e Regia: Michele Guardì
Musica e Arrangiamenti corali: Pippo Flora
Costumi: Alessandro Lai
Coreografie: Luciano Cannito
Gioielli: Gerardo Sacco

INFO:
Ufficio stampa
eos comunica
Daniela Mase - Paolo Monti – Lea Gorgone
daniela.mase@eoscomunica.it - paolo.monti@eoscomunica.it - lea.gorgone@eoscomunica.it
T. 02.4984324

Per i prossimi aggiornamenti sul campo, ci si ritrova a dopo il 16 ottobre!

Stay Tuned!

Posta un commento