lunedì 19 ottobre 2015

NIN | Nuove Interpretazioni - Sarzana

Perché i Grandi Incontri del Teatro Impertinente
sono iniziati prima del luglio 2015


Giovanni Berretta
Quando viola è il colore del teatro
nin | nuove interpretazioni
Compagnia dell'Ordine Sparso

Giovanni Berretta è il nome: cuore di nin e dell'Ordine Sparso. Vecchia conoscenza del Teatro Impertinente, altro ricercatore teatrale che ad oggi sviluppa, in Sarzana e non solo, tutto quel lavoro di riteatralizzazione novecentesco spesso dimenticato.
Dimenticato non da tutti: Berretta porta avanti un processo di recupero ed innovazione che tutti gli affezionati alla rassegna nin e tutti coloro della Compagnia hanno reso caro al pubblico.
La rassegna nin vive di questo: nin | nuove interpretazioni è una rassegna nata nel 2009 grazie alla Compagnia dell'Ordine Sparso, ed in evoluzione con la stessa. Si tratta di una rassegna poi allargatasi, largamente finanziata da privati, persone e aziende che conoscono ed apprezzano tale lavoro, che lo sostengono ogni anno con donazioni ed investimenti, in cambio semplicemente di un ringraziamento, un po' di visibilità e, soprattutto, di un posto in prima fila.
La Compagnia dell’Ordine Sparso invece nasce nell’estate del 2004, ed è formata da giovani attori provenienti da diversi percorsi di formazione teatrale, uniti da una zona di lavoro comune: la ricerca. Berretta e la sua Compagnia hanno inizialmente portato avanti il lavoro di Angelo Nin Scolari, allievo di grandi riteatralizzatori quali Barba, Grotowsky e Beck, fondatore nel 1975 del TeatroContinuo, sede per gli incontri successivi con molti professionisti di diversi teatri orientali.
Questa è l'eredità della Compagnia dell'Ordine Sparso, questo il suo punto di partenza, negli anni voltosi sempre più ad un lavoro di teatro fisico. Nell'intervista telefonica che abbiamo avuto con Berretta, lui ha tenuto a specificare una delle successive grandi svolte delle Compagnia: l'incontro con Enrique Vargas e il suo Teatro de los Sentitos. Il tipo di lavoro che Berretta ci ha presentato al 4 Time Theatre dell'anno scorso fa parte di un metodo ereditato, evoluto, e poi reso compiutamente vivo nella parte emotiva dall'incontro con gli spagnoli. Metodo che la Compagnia usa con il fine ultimo di, cito: "creare un linguaggio in grado di salvare dalla solitudine."
La Compagnia, alla quale si affiancano tecnici e fotografi, collabora con diverse realtà artistiche presenti sul territorio soprattutto della provincia di La Spezia ma non solo, tenendo sempre ferma l’importanza del lavoro di gruppo e quindi l'intento di ricercare (parola magica nel teatro discendente dai riteatralizzatori) una poetica condivisa dai suoi membri.
Tra ricerca teatrale e viaggio sensoriale ed emotivo, ai confini dei generi teatrali per sperimentare e portare nel territorio italiano un tipo di spettacolo, per dirla alla Proietti, necessariamente "finto" ma mai falso.




Teatro dell'Ordine Sparso riecheggiante i principi dei riteatralizzatori del '900, come è sempre stata la gran parte del teatro e come è quel tipo di teatro di cui scrive ed agisce anche il Teatro Impertinente, che di fatto ha invitato Giovanni Berretta già nel 2014, a Sanremo, per portare anche nel ponente un assaggio del loro metodo, durante il 4 Time Theatre.
E non solo "4 volte teatro": chi si è preso il testimone dei riteatralizzatori, strappandolo dall'oblio, non facendoselo bastare, utilizzandolo come mattone 0 per la propria ricerca, è già andato ben oltre il 4, ed è felice che i passi della ricerca continuino all'infinito.
Questa è la base di nin, di Ordine Sparso e di chi ha incontrato Giovanni Berretta.

Isabella Biscaglia


INFO
Per sostenere la rassegna nin (e avere un posto in prima fila) 3385832027
nin | nuoveinterpretazioni
nin@nuoveinterpretazioni.it
Dal blog del T.Imp. Concluso PREX. il primo incontro di 4TT
Dal blog del T.Imp. 4TT - PREX con Giovanni Berretta
Teatro de los Sentidos
TeatroContinuo
Posta un commento