venerdì 4 dicembre 2015

TERRA DURA: LA FESTA HA FATTO UN GIRO

TERRA DURA

Il mercatino del libero scambio torna alla Talpa nella sua veste invernale


Il mercatino di libero scambio, di libero incontro e di libera festa compie un anno.
 Se vi va di festeggiare premete stop sul tasto accelerazione, osservate un albero e tenete a mente SABATO 5 DICEMBRE 2015. Dalle ore 15 troverete il Centro Sociale LA TALPA E L'OROLOGIO di Imperia generosamente allestito per ospitare chiacchiere in allegria, verdure dell'orto, cibo sostenibile e umanità in movimento.
Ci ritroviamo là, sapendo che un anno è trascorso, sapendo di aver camminato. Sulle scarpe un po' di polvere si è posata ma gli occhi sono più lucidi e attenti che mai. L'Autunno del 2014 ha visto concretizzarsi per la prima volta l'idea di una rete di persone, di piccoli produttori agricoli che si incontrano per scambiare prodotti della terra e condividere cultura, festa e pensieri sul mondo dell'ecosostenibilità e dell'autoproduzione. Per ritrovare un ritmo di vita più umano, un respiro più leggero e nel piatto bonta e nutrimento di alta qualità.

Passeremo la giornata tra i "banchettari", contadini e artigiani. Verdure di stagione, le ospiti d'onore, naturalmente prodotte secondo natura. Senza le costrizioni delle grandi produzioni, senza i grandi numeri dell'industria. Si torna a casa con la spesa più genuina del Ponente e si spazia: dai dolci casalinghi autocertificati ai cachi autunnuali, dal pane pasta madre ai finocchi di fattoria, passando per formaggi e uova di galline felici. Un occhio di riguardo anche per le creazioni artigianali: abiti che ritrovano una nuova vita, intrecci arborei, oggetti nati dal recupero di materiali di scarto - viva l'estro applicato! 


In questa quinta edizione, primo compleanno di Terra Dura e Pura, ci sarà più spazio da dedicare alla relazione - vero motore dell'evento. Gli organizzatori accoglieranno gli ospiti proprio come si accoglie qualcuno a casa propria: ci sarà modo di incontrarsi e parlare diffusamente del come e del perché Terra Dura esiste, nutre e si nutre. Non solo cibo, ma anche cultura dell'incontro, della comunità, della condivisione. Vivere nutrendosi e non solo mangiando, vivere incontrandosi non solo vedendosi.

La Band "Scaliturchi"
Essendo la festa del cibo buono verso sera si aprirà la cucina policromatica: prodotti autunnali coltivati dai contadini che partecipano all'evento, combinati a regola d'arte dalle mani esperte dei cuochi dell'Arci Camalli di Imperia. Un'abbondante cena ad un prezzo simbolico per finanziare Terra Dura, per continuare a crescere e germogliare - anche d'inverno .

E per concludere in bellezza si post cena si ballera con la band "Scaliturchi" famosa per  mescolare atmosfere tribali, ritmiche afro e cubane, con stili musicali moderni swing, latin, rock, samba ecc. ; l'impronta musicale è un connubio di sonorità tanto ancestrali quanto contemporanee supportate da un forte impatto ritmico. Insomma ci sarà da divertirsi!!!

Per prenotare la cena o aderire con i vostri prodotti

Basta scrivere a terraduraepura@gmail.com o chiamare il 347 6375458
Per portare il vostro banchetto è fondamentale aderire alla CARTA DEI PRINCIPI e poi contattarci!


Posta un commento