lunedì 21 dicembre 2015

Il 15 dicembre ha inaugurato Tratto 13 officine creative

Tratto 13
officine creative per una città sempre più viva

Un interno di Tratto 13
Il 15 dicembre si è svolta l'inaugurazione di Tratto 13 - officine creative, in via Don Abbo 13 a Imperia Oneglia. Si tratta di un laboratorio artistico aperto al pubblico dove il design creativo d'alto livello è realizzato con materiali di recupero, principalmente per la costruzione di oggetti attraverso la sperimentazione con materiali diversi, il restyling innovativo di mobili, oltre che per la creazione d'oggetti in terra, legno e carta. In tale spazio è possibile sia richiedere o commissionare oggetti alle tre artiste, che partecipare attivamente a laboratori creativi per tutte le età. Tale spazio si affaccia sul dehor dell'Arte Cafè, partner vitale di Tratto 13 anche per l'aperitivo dell'inaugurazione iniziata alle 18.30.
Questo spazio è la risultanza dell'unione tra Lalita Laboratorio Creativo di Elisa Furini e Silvia Chiesa, e Castelli di Carte di Giulia La Manna. Il nome deriva da diversi fattori: il "tratto" è il segno lasciato nelle arti figurative, ma è soprattutto quel "tratto distintivo" di passione ed impegno che ha riunito le tre artiste e così vicino ad un locale artisticamente attivo; il numero 13 è solo collateralmente un rimando al numero civico: è il numero del cambiamento, dell'alchimia che unisce per trasformare, della rottura dell'equilibrio precedente che porta le basi per un nuovo tratto di strada. Tratto 13 è una evoluzione di tre persone, a loro volta in evoluzione come la loro arte.
da sinistra: Elisa Furini, Silvia Chiesa, Giulia La Manna
Abbiamo deciso di scriverne dopo aver respirato l'atmosfera della serata: spazi pieni, gente interessata ed una nuova geografia artistica che continua a definirsi ed ampliarsi: Francesco Tomatis, titolare dell'Arte Café e con all'attivo diverse rassegne letterarie organizzate nel suo locale in collaborazione con Mondadori (e noi), mi ha spiegato di come quella zona stia diventando sempre più un polo artistico contando anche, ad esempio, il già esistente atelier ed il negozio di strumenti musicali Emilio Lepre a pochi passi, per non citare il Liceo Artistico situato a circa un centinaio di metri dall'Arte Café e Tratto 13. "Disegnando una mappa" mi ha spiegato Tomatis poco prima dell'inaugurazione. "verrebbe un itinerario ampio e vario, percorribile a piedi".
I veri creativi non solo non si fermano, ma si uniscono per aumentare il proprio potenziale: questa zona imperiese tornerà a far parlare di sé.

Isabella Biscaglia

Posta un commento