martedì 26 gennaio 2016

MollettaTeatro - un teatro che accompagna fin da piccoli

Un percorso che ti pinza!

Un piccolo oggetto in grado di tenere insieme, attaccarsi quasi ovunque e trasformarsi in molte cose: un portone se messa in piedi, una farfalla se ne si osserva la forma da un lato, od un piranha se ci si concentra sulla dentatura.
Un piccolo oggetto che è in grado di dare nome ad una Compagnia teatrale: ecco l'associazione MollettaTeatro.
Questa realtà agisce soprattutto in contesti e con motivazioni sociali, con lo scopo di incrementare il potenziale creativo soprattutto nei piccoli. Crea spesso produzioni per i piccini ma adatte anche all'accompagnatore adulto, il quale si ritrova coinvolto nel piacere della scoperta creativa.
Sia nelle produzioni che, soprattutto, nei laboratori, MollettaTeatro porta nei più differenti contesti sociali un teatro dove il movimento permea il teatro di figura ed immagine. Il movimento attraversa anche semplici letture, animando il teatro di parola e diventando la chiave per la realizzazione di spettacoli o laboratori di lungo corso anche con i più piccoli.

"Siamo attratti dall’umano, dalle relazioni, dalla surrealtà e dall’ironia che governano la vita di ogni giorno. Quel gioco, alle volte incomprensibile ma continuo, da sé all’altro."

Chi scrive questo? Le due viti di questa Molletta.
Sonia Gobbi è animatrice, e attrice per il Teatro del Buratto, oltre che regista e danzaterapeuta con all'attivo diversi laboratori di teatro danza svolti in diversi contesti sociali e con partecipanti di diversa età. Ha incontrato personaggi del calibro di Elio De Capitano del Teatro Elfo Puccini o Tage Larsen dell'Odin Teatret. Fondatrice, regista e attrice dell'Arci Solaria Teatrodanza, dove l'altra vite di MollettaTeatro, Lodovico Pieropan, è attore e scenografo. Lui è anche attore della compagnia di Semimimi, appunto perché specializzato in mimo e più ampiamente ferrato nel teatro corporeo, anche di stampo orientale. Ad esempio ha studiato anche il butoh giapponese studiato con Yuko Ota.



I maggiori laboratori di MollettaTeatro comprendono un'articolato percorso di danzaterapia, che parte dalla scuola materna! Non è semplice svolgere laboratori teatrali per età extrascolastiche, ma il loro concentrarsi sul corpo consente anche ai piccolissimi di approcciarsi in maniera creativa al movimento e all’ascolto musicale, i quali a loro volta diventano strumenti per un naturale sviluppo della consapevolezza corporea, approfondita nei primi anni di elementari, e portata a livelli più emozionali nel secondo ciclo.
Sempre attraverso movimento, musica e creatività, linguaggi universali, innati e naturali. L'ultimo di questi tre punti è fondamentale nelle varie fasi in cui ai piccoli viene richiesto di costruire oggetti che serviranno per lo stesso percorso, chiedendo loro di diventare creatori responsabili. Incentrato su questo è il laboratorio dedicato alla maschera, destinato ai ragazzi delle scuole medie, che va a trattare temi già più legati alle sovrastrutture sociali: nascondersi per mostrare, i mille volti di ogni persona, l'utilizzo delle maschere teatrali e sociali e loro relazioni.
I laboratori di MollettaTeatro sono un percorso organico, pensato per ogni fascia d'età ed in particolare nel contesto scuola, dove danno la possibilità di trasformare i componenti di una classe in compagni di viaggio, e la classe stessa in un luogo protetto dove potersi esprimere liberamente, con maggiore fiducia, ritrovando nella mente la più grande sede di creatività.


Isabella Biscaglia


LINK
Posta un commento