martedì 31 gennaio 2017

reportage DESTINI INCROCIATI - Terza Rassegna Nazionale Teatro Carcere, parte 3

DESTINI INCROCIATI, la terza parte del reportage Impertinente  

Sguardi sulla Terza Rassegna Nazionale Teatro in Carcere

Domenica 16 Ottobre 
Dopo le prime due puntate di resoconto sulla Rassegna, più una recensione, quella sullo spettacolo Amunì, pubblichiamo la conclusione del reportage Impertinente.

Titoli per la domenica mattina, "Teatro in carcere: quali bisogni e quali prospettive?". La gran tavola rotonda presso la Sala Munizioniere di Palazzo Ducale apre il sipario sui direttori (donne!) Maria Milano e Isabella De Gennaro, in dialogo con l'ex assessore Milò Bertolotto per costruire una rete di riflessioni, di botta e risposta, di suggestioni utili a delineare lo stato dei lavori attorno alla grande sfida rieducativa che è il Teatro Carcere.

sabato 21 gennaio 2017

21 e 24 gennaio al mondadori bookstore di Imperia

21 e 24 gennaio al mondadori bookstore di Imperia
Tra Clowndestini e Neve

I due eventi gratuiti animeranno i pomeriggi ponentini al bookstore mondadori di Imperia: sabato 21 dalle 18 con "Il clowndestino. Piangere per ridere." e martedì 24 dalle 18.30 "Se tu fossi neve". Qui sotto nel dettaglio i due appuntamenti.

Sabato 21 Gennaio, ore 18
Dario Arkel presenta "Il clowndestino. Piangere per ridere" - Editore: David and Matthaus 
Dialogano con l' autore Maura Orengo e Anna Littardi.
Il clowndestino, in uno scenario “vintage” da gustare, tra le vie e le case di una Genova nostalgica, a cui, chi ci vive, finisce per somigliare profondamente, insegna che, alla resa dei conti, belli o brutti che siamo, il tempo ci trasforma tutti in pagliacci, in stranieri senza patria, e allora il film è meglio averlo solo guardato, almeno restano fotografate negli occhi le immagini, per sempre.

giovedì 19 gennaio 2017

Rete degli Studenti Medi presenta se stessa

La Rete degli Studenti Medi

Studenti durante la manifestazione "La Scuola Crepa"
1 Dicembre 2016
Studenti che fanno politica per la scuola e non solo, studenti che si riuniscono settimanalmente al di fuori di ogni obbligo istituzionale per costruire ponti con le istituzioni stesse: organizzati, appassionati, perseveranti. Non siamo in metropoli: siamo ad Imperia, con ragazzi di scuole secondarie che ci si presentano così...

Libertà è partecipazione
"La Rete degli Studenti Medi è la più grande associazione di studenti a livello italiano. Si occupa principalmente dei diritti degli studenti e fa in modo che questi vengano rispettati in ogni ambito; perché sì, anche noi abbiamo dei diritti! In primis, il diritto allo studio: pretendiamo di esercitare le attività scolastiche in un ambiente consono e accogliente, con insegnanti preparati e un apparato statale che assecondi i nostri bisogni.

martedì 17 gennaio 2017

Il sogno della gioventù - dal 17 Gennaio a CAMPO TEATRALE


IL SOGNO DELLA GIOVENTÙ 
Cosa significa oggi, essere giovani?
Come ci si prepara all'entrata nel mondo? Quanto tempo dura l'apprendistato?  Qual è il lascito delle generazioni precedenti? Qual è la promessa del domani? 


Ph. Pietro Baroni
Dal 17 al 22 e dal 24 al 28 gennaio ore 21.00
Domenica 29 gennaio ore 18.30

di e con Gianluigi Gherzi
Regia Silvia Baldini
Partitura fotografica Luca Meola
Allestimento scenico Erica Sessa
Disegno luci Beppe Sordi

 Una produzione Gherzi – Baldini 
in collaborazione con: Campo Teatrale, Casa in movimento di Cologno Monzese, Teatro Periferico di Cassano Valcuvia, I.A.C. di Matera, Qui e Ora Residenza Teatrale.

venerdì 13 gennaio 2017

LA COMUNITÀ PROGETTA - LABORATORIO DI IDEE PER IL RIUSO DELLA EX S.A.L.S.O

LA COMUNITÀ PROGETTA
LABORATORIO DI IDEE PER IL RIUSO DELLA EX S.A.L.S.O

Il video della AFVideoProduzioni ben riassume quanto accaduto nelle due grandi giornate dell'11 e 12 novembre 2016, quando la comunità di buona parte della provincia si è riunita per progettare e costruire da sé il futuro. Buona visione!



LINK
Articoli impertinenti su SWITCH
Canale Youtube AFVideoProduzioni

martedì 10 gennaio 2017

reportage su DESTINI INCROCIATI - Terza rassegna nazionale teatro in carcere | AMuNì

Dentro DESTINI INCROCIATI - Terza Rassegna Nazionale Teatro in Carcere
AMUNì 
Spettacolo teatrale con gli attori del Carcere di Saluzzo
al Teatro della Tosse di Genova, 16 ottobre 2016

Questo è il punto di partenza del lavoro svolto dalla Compagnia Voci Erranti nel 2013 con i detenuti del Laboratorio teatrale del carcere di Saluzzo, che chiude la Rassegna Destini Incrociati. Rassegna Nazionale di Teatro Carcere ospitata a Genova il 14-15-16 ottobre 2016.
Amunì - andiamo, in dialetto siciliano - scritto e diretto da Grazia Isoardi con le coreografie di Marco Mucaria e gli attori/detenuti Alberto B., Alberto M., Eric, Francesco, Marco, Nabil, Oscar, Rayan, Salah, Simone, Stefano.
Uno spettacolo maschile, una squadra di figli in attesa di un padre. Un padre evocato nei ricordi, deriso, temuto, mescolato nelle descrizioni soggetive. I tempi dell'attesa riempiono lo spazio della sua assenza. In fondo in scena ci sono 11 fratelli, 11 detenuti, 11 uomini diversi per estrazione, altezza, peso e vicende personali, e la scena è vuota. Loro e le sedie dell'attesa.

mercoledì 4 gennaio 2017

Le Domande Impertinenti

LE DOMANDE IMPERTINENTI


Hai un buon curriculum nel teatro sociale e contemporaneo, e non ti abbiamo ancora intervistato?

Inviaci per email le risposte alle nostre domande: noi le pubblicheremo come articoli dei nostri Grandi Incontri



1) Perché il teatro oggi? Dove stiamo andando?
2) Sappiamo quanto, oltre allo "spettacolo", il teatro possa fare di più: come aiutare le persone a riconoscersi e a ritrovare gli altri. Qual è il compito del teatro oggi?
3) Come ogni arte necessita di una tecnica, il teatro non fa eccezione. Come procedi nella costruzione dei tuoi lavori?
4) La vita come la scena è un continuo divenire, confusa e tumultuosa spesso, solo a tratti si intravede una forma. Riconosci la tua forma in questo mare in continua trasformazione?
5) L'importanza di costituire una rete è per noi qualcosa di dato per certo. Tu come ti relazioni e come consideri le realtà artistiche attorno a te? Partecipi o corri da solo?
6) Si sa che gli uomini vivono per quello che fanno. Qual è quel fare che nel tuo lavoro ti ripaga di tutta la fatica?
7) Ogni spettacolo è degno di essere menzionato solo se fa nascere delle domande e se ti lascia diverso da quello che eri prima di vederlo. C'è qualcosa che vorresti chiedere alle realtà attuali?
8) L'errore è l'alimento principale nella vita di ogni uomo che deambula su questo pianeta. L'errore è l'inciampo che a volte può permetterti di volare. C'è nella tua vicenda un errore che ti ha permesso di volare?


invia le tue risposte a teatroimpertinente@gmail.com