giovedì 19 gennaio 2017

Rete degli Studenti Medi presenta se stessa

La Rete degli Studenti Medi

Studenti durante la manifestazione "La Scuola Crepa"
1 Dicembre 2016
Studenti che fanno politica per la scuola e non solo, studenti che si riuniscono settimanalmente al di fuori di ogni obbligo istituzionale per costruire ponti con le istituzioni stesse: organizzati, appassionati, perseveranti. Non siamo in metropoli: siamo ad Imperia, con ragazzi di scuole secondarie che ci si presentano così...

Libertà è partecipazione
"La Rete degli Studenti Medi è la più grande associazione di studenti a livello italiano. Si occupa principalmente dei diritti degli studenti e fa in modo che questi vengano rispettati in ogni ambito; perché sì, anche noi abbiamo dei diritti! In primis, il diritto allo studio: pretendiamo di esercitare le attività scolastiche in un ambiente consono e accogliente, con insegnanti preparati e un apparato statale che assecondi i nostri bisogni.

di fronte a Fabio Natta: Gabriele Piana (il ragazzo più minuto)
Coordinatore Provinciale Rete degli Studenti Medi, ed alla sua sinistra
Fulvio Fellegara, segretario generale CGIL Imperia
A Imperia è nato un presidio della Rete l'anno scorso e già in poco tempo abbiamo raggiunto importanti risultati. Uno dei nostri slogan è "libertà è partecipazione" e quest'inverno l'ideale si è trasformato in realtà. Siamo scesi in piazza l'1 dicembre e abbiamo ottenuto interventi edilizi concreti su ogni scuola, a partire da quelle che ne hanno un bisogno più urgente, e tavoli di monitoraggio per tutti gli istituti, che provvederanno ad ascoltare le nostre esigenze e a fare da tramite per vederle soddisfatte.
Ma in fondo siamo ragazzi e abbiamo anche un altro diritto fondamentale, anche se non proprio scolastico: quello a divertirci! E la Rete si occupa anche di quello: anche nel grigio mugugno Imperiese siamo riusciti a organizzare uno spettacolo di Natale alla Camera di Commercio, dedicato esclusivamente ai ragazzi, e a Gennaio replicheremo all'Arci Camalli.
Tutti i giovedì ci incontriamo alla Cgil in Via De Sonnaz e discutiamo dei più disparati argomenti, dalle ultime riforme sulla scuola al gioco di ruolo. Siamo aperti a ogni opinione e non siamo schierati politicamente: miriamo a rappresentare gli studenti nella loro totalità.
Partecipare per credere!"

Ed il Teatro Impertinente ci sarà: prossimi aggiornamenti nel reportage
di uno degli incontri settimanali della Rete degli Studenti :D

Link
Posta un commento